Fondazione svizzera per la formazione con audiovisivi
Home
Storia della FSFA
  Giubilei 2013 / 2018
Statuti / organi
Congressi del marzo 2015 - 2019
  2019 Ricerca sul cervello
  2018 AI & Robotica
  2017 Big Data / Analytics
  2016 VR & AR
  2015 Mancanza personale
  qualificato
  Consiglio di fondazione
  del 13.3.2014
SFEM / Congressi 2006 - 2012
Progetti di digitalizzazione innovativi
  AlpConnectar
  Gameful Design
  Computational Thinking
  iVideo.education
  Modello F
Eco nei media
Newsletter
Rapporti annuali, protocolli
Archivio federale
Contatto



Membri - Dossiers
  

La fondazione FSFA è stata abolita - Attività future nella rete FSFA di un tempo

Su richiesta del Consiglio di fondazione della FSFA, nel 2019 l'Autorità federale di vigilanza sulle fondazioni ha abolito la FSFA.

Sin dalla sua fondazione nel 1993, la FSFA come una delle prime organizzazioni ha promosso l'uso delle offerte educative e audiovisive e, in seguito, delle tecnologie emergenti dell'informazione e della comunicazione in generale. Nel frattempo, le loro preoccupazioni per la digitalizzazione dell'insegnamento e della formazione professionale sono diventate un tema importante per molti attori.

La FSFA ha sempre lavorato come una rete che alla fine ha riunito oltre 80 organizzazioni nel mondo dell'educazione, della scienza, dell'economia, dei media, dell'amministrazione, delle associazioni e della politica. Queste attività di rete divennero sempre più centrali e la forma giuridica della fondazione si rivelò piuttosto lenta.

Le risorse finanziarie disponibili sono state utilizzate come finanziamento iniziale nei tre principali campi di attività della fondazione. Le nuove istituzioni responsabili facevano parte delle organizzazioni già membri della FSFA di un tempo.

I tre campi di attività

1. I Congressi del marzo
La FSFA ha sviluppato un formato particolarmente innovativo con i suoi Congressi del marzo. L'obiettivo di questi congressi è sempre stato quello di illuminare la trasformazione digitale nell'educazione da diverse prospettive. Potete trovare una breve descrizione dei congressi tenuti negli anni 2015 - 2019, qui.

La fondazione Kompetenzzentrum für Fernstudien, eLearning und eCollaboration Schweiz (SKZ-CH), fondata dalla Scuola Universitaria Professionale a Distanza Svizzera (SUPD) e FernUni Schweiz / UniDistance, proseguirà questi congressi dal 2020 (tedesco, francese) secondo un accordo contrattuale.

2. Scambio dei più recenti formati didattici al di là delle frontiere linguistiche
Le tre grandi regioni linguistiche della Svizzera sono caratterizzate da priorità diverse nei nuovi settori di conoscenza rilevanti per la digitalizzazione del sistema educativa. La FSFA ha sempre promosso questo scambio al di là dei confini linguistici nello sviluppo e nell'uso di formati educativi digitali.

L'Istituto universitario federale per la formazione professionale (IUFFP), con le sue tre sedi linguistiche regionali, dispone di una struttura organizzativa adeguata per promuovere la digitalizzazione dell'insegnamento e della formazione professionale in stretta collaborazione con il mondo economico e in scambio linguistico transfrontaliero. La continuazione della partecipazione volontaria della precedente rete FSFA è disciplinata da un contratto.

3. Progetti innovativi di digitalizzazione
I pionieri a tutti i livelli dell'educazione - dalla scuola materna all'università - hanno sviluppato numerose "buone pratiche". Purtroppo, questi progetti sono troppo poco conosciuti, e per mancanza di risorse non si diffondono da soli.

Lo sviluppo di cinque progetti selezionati dalla rete della FSFA è stato tracciato in tre pubblicazioni annuali (2017 - 2019). Essi forniscono informazioni su ciò che ne ostacola la diffusione e su come questi progetti potrebbero essere sostenuti. Qui.

La FSFA ha dato impulso alla creazione di una struttura di finanziamento per l'ulteriore diffusione di progetti innovativi di digitalizzazione a tutti i livelli dell'educazione.


[ Indietro ]