Fondazione svizzera per la formazione con audiovisivi

FSFA

Home
Rete FSFA
Strategie nazionali
Statuti
Comitato FSFA
Membri FSFA
Eco nei media
Archivio FSFA
Contatto

Congressi del marzo

Congresso del marzo 2018
Archivio dei congressi del marzo

Agenda / Newsletter

Agenda / Newsletter

Riunione del Consiglio di fondazione

Rapporti annuali, Protocolli

Progetti di digitalizzazione innovativi

Sommario
  AlpConnectar
  Gameful Design
  Computational Thinking
  iVideo.education
  Modello F

Il sapere online

Il sapere online

Swiss Forum for Educational Media (SFEM)

SFEM

Consultazioni

Consultazione ORTV
Consultazione SSR
Messaggio sulla cultura 2016-2019
Diritto d'autore
Altre consultazioni

Progetti completati

Educational Trendspotting

Distribuzione prodotti FSFA

Distribuzione

Membri

Dossiers
Registro
  

Progetti di digitalizzazione innovativi

Un'osservazione importante derivata dai lunghi anni di attivit della FSFA pu essere sintetizzata brevemente come segue:

Le innovazioni si diffondono ampiamente e in modo molto efficiente attraverso un approccio Bottom-Up. I pionieri sviluppano "buone pratiche", ma non hanno effetto finch non vengono adottate da altri. In un primo momento possono essere pochi. Se questi progetti risultano efficaci e non ci sono ostacoli alla loro diffusione, vediamo che sempre pi interessati assumono queste "buone pratiche" e le sviluppano. Questi progetti "letteralmente fanno scuola". Guardate questo breve video (2,5 ').

Nei suoi congressi, la FSFA ha ripetutamente presentato "buone pratiche" per la digitalizzazione nell'istruzione. Tuttavia ha osservato che queste non diventano autonome, per mancanza di informazioni e mancanza di risorse, sia dalla parte dei pionieri che delle scuole interessate a questi progetti.

Grazie ai finanziamenti della Fondazione Milton Ray Hartmann, le informazioni su cinque progetti selezionati dalla rete della FSFA sono state migliorate. Il Centro per la valutazione dell'insegnamento dell'Alta Scuola Pedagogica di Berna (PHBern) stato incaricato di rintracciare ogni anno lo sviluppo di questi progetti. Il follow-up avr luogo in estate.

Tuttavia, la FSFA ha fornito vari impulsi in modo che il problema delle risorse mancanti possa essere affrontato a medio termine attraverso una struttura di incentivazione.

Qui si trovano i rapporti:
Bericht der PHBern 2017 (tedesco)
Rapport de la PHBern 2017 (francese)
Una traduzione in italiano non esiste.

Sintesi dei cinque progetti

AlpConnectar - Tour delle Alpi in tre lingue
Scambio di scolari - la parola magica per promuovere l'insegnamento delle lingue straniere. Ma l'alto sforzo spaventa alcuni. Il progetto AlpConnectar offre una soluzione semplice: gli scolari provenienti da diverse regioni linguistiche si incontrano in videoconferenza e ampliano le loro competenze linguistiche in tedesco, francese ed italiano. Il progetto stato iniziato nel 2014 e si basa sulla cooperazione tra le Alte Scuole Pedagogiche dei cantoni di Vallese, Ticino e Grigioni, e con Swisscom.

AlpConnectar fu presentato al Congresso del marzo 2016: Video 1 - Video 2 - Video 3 - Video 4

Gameful Design - insegnare in modo ludico, imparare con piacere
Lavorare secondo le istruzioni - questo scompare dal mondo del lavoro odierno. Sono richieste le strategie di risoluzione dei problemi e competenze sociali. Gameful Design offre un approccio che incoraggia gli scolari a risolvere i problemi da soli. Questo approccio stato implementato nella piattaforma di insegnamento QuesTanja. La piattaforma, che il prodotto della cooperazione tra le Alte Scuole Pedagogica di Berna e Heidelberg, a disposizione di tutti, ma per mancanza di risorse senza servizi di sostegno. La Alta Scuola Pedagogica di Berna (PHBern) prevede di includere l'approccio gamification in ulteriori offerte.

Gameful Design fu presentato al Congresso del marzo 2016: Video 1 - Video 2 - Info

Computational Thinking - Costruire mondi 3D e programmare giocchi da stesso
I bambini amano i giochi per computer - ma solo pochi li hanno programmati da soli. Questo dovrebbe cambiare. Con Scalable Game Design, gli scolari e studenti di tutte le et programmano giochi e praticano il pensiero analitico e la ricerca creativa delle soluzioni; cos acquisiscono competenze riassunte sotto il concetto di Computional Thinking. Nell'ambito della Swiss Computer Science Education Week e dei programmi estivi, viene richiesta una diffusione nazionale dell'istruzione informatica. Il programma sostenuto dalla Fondazione Hasler con il finanziamento della professura per l'istruzione all'informatica presso la Alta Scuola Pedagogica della FHNW.

Computational Thinking fu presentato al Congresso del marzo 2016: Video - Info 1 (307 MB) - Info 2 - Info 3

iVideo.education - portare situazioni di pratica nell'istruzione professionale
Nell'istruzione professionale non sempre facile combinare i diversi luoghi di apprendimento, collegando cos la conoscenza teorica e il lavoro pratico. Questo possibile con iVideo.education. Gli insegnanti e gli studenti possono creare video di situazioni pratiche senza una profonda conoscenza dell'informatica, caricarle in una piattaforma e utilizzarle in istruzioni teoriche. La piattaforma sviluppata dall'Istituto universitario federale per la formazione professionale (IUFFP) multilingue e mostra nuovi modi di insegnamento. Il concetto di insegnamento applicabile al di l della formazione professionale.

iVideo.education fu presentato al Congresso del marzo 2016: Video 1 - Video 2 - Info

Modello F - programmi flessibili contro la mancanza di lavoratori qualificati
I corsi per adulti certificati con l'etichetta "Modello F" riconoscono le qualifiche formali e informali e tengono conto della disponibilit di tempo degli studenti. I corsi offerti sono quindi compatibili con tutte le situazioni di vita, compresa la disoccupazione, il lavoro e la famiglia. Invece di corsi di formazione fissi e completi, gli studenti colmano le lacune, ma fanno gli esami normali per i certificati. I programmi di laurea sono quindi abbreviati, i costi sino ridotti e hanno un effetto immediato contro la mancanza di dipendenti qualificati. L'etichetta stata prima utilizzata nel settore IT, ma ora estesa ad altri settori e continua ad essere sviluppata.

Modello F fu presentato al Congresso del marzo 2015: Video - Info 1 - Info 2 - NZZ-Artikel





[ Zurück ]