Fondazione svizzera per la formazione con audiovisivi

FSFA

Home
Rete FSFA
Strategie nazionali
Statuti
Comitato FSFA
Membri FSFA
Eco nei media
Archivio FSFA
  Attività dal 1985
  1985 - 1990
  1991 - 1995
  1996 - 2000
  2001 - 2005
Contatto

Congressi del marzo

Congresso del marzo 2019
Archivio dei congressi del marzo

Agenda / Newsletter

Agenda / Newsletter

Riunione del Consiglio di fondazione

Rapporti annuali, Protocolli

Progetti di digitalizzazione innovativi

Sommario

Il sapere online

Il sapere online

Swiss Forum for Educational Media (SFEM)

SFEM

Consultazioni

Consultazione ORTV
Consultazione SSR
Messaggio sulla cultura 2016-2019
Diritto d'autore
Altre consultazioni

Progetti completati

Educational Trendspotting

Distribuzione prodotti FSFA

Distribuzione

Membri

Dossiers
Registro
  

Attività dal 1985



In tutt'Europa gli anni '80 sono stati il decennio dei grandi progetti di cooperazione tra gli istituti formativi, la radio e la televisione.
Nel 1985, per la prima volta in Svizzera una cinquantina di rappresentanti degli istituti formativi rilevanti si sono riuniti con la sezione famiglia e formazione dell’allora Fernsehen DRS (emittente svizzero tedesca), decidendo di non più limitare la loro collaborazione a singoli progetti ma di istituzionalizzarla. Il relativo statuto di collaborazione "Institutionen und Organisationen der Erwachsenenbildung" (IOEB) / TV DRS è stato ratificato nel novembre 1987.

Negli anni '90, quando, con l'introduzione del sistema di radiocomunicazione duale, la televisione di diritto pubblico fu sempre più esposta alla pressione del mercato e degli indici d'ascolto. Di conseguenza le trasmissioni educative, soprattutto nel settore di lingua tedesca, furono sempre più escluse dalle fasce orarie di grande ascolto. Per continuare a proporre offerte formative e per sfruttarle in modo duraturo si rivelò prioritario concentrare quei pochi mezzi ancora disponibili.

Di fronte a questa situazione i rappresentanti della IOEB e quelli della DRS decisero, durante la loro assemblea plenaria del 1992, di trasformare lo statuto di collaborazione degli istituti e delle organizzazioni per la formazione degli adulti in una fondazione per promuovere in comune la produzione di mezzi didattici audiovisivi, raccogliere mezzi finanziari per coproduzioni con la televisione e i produttori liberi e provvedere a una vasta distribuzione dei prodotti.

Negli anni '90 la FSFA era dunque principalmente concentrata sulla concezione, la produzione e la distribuzione di video didattici di qualità. La crescente deregolamentazione dei mercati mediatici e l'avvento di nuove tecnologie (Internet, digitalizzazione), ma anche di nuove forme d'insegnamento e d'apprendimento (E-Learning, Blended-Learning) hanno richiesto un riorientamento dei fornitori di media didattici e dunque anche della FSFA. Di conseguenza, nel maggio del 2005, il gruppo di lavoro incaricato dal presidio ha sottoposto al consiglio di fondazione un modello di SSMS (Swiss Shared Media Service), una piattaforma per i media didattici digitali.

Osservazione
Il termine "prodotti" indica qui un “pacchetto” di associazioni mediatiche comprendente pianificazione, produzione, messa in onda, distribuzione video, manifestazioni parallele tramite istituti membri della FSFA, materiale d'accompagnamento, ecc.

[ Indietro ]